Gli Stazzi

Erano le tipiche unità abitative nelle quali si svolgeva la vita nelle campagne della Gallura e rappresentano la più fulgida manifestazione di cultura e valori di questa terra. La loro tradizione inizia nel settecento, quando le popolazioni corse iniziarono a popolare il nord est della Sardegna importandovi anche il loro dialetto. Lo stazzo - dal termine latino statio, cioè un luogo in cui ci si stabilisce - era una costruzione molto semplice, realizzata con blocchi di granito grezzi, coperta da un tetto a doppio spiovente e molto spesso composta da un unico ambiente che fungeva da cucina, sala da pranzo e camera da letto, dotato di un arredamento spartano ed essenzialmente funzionale ai bisogni della famiglia. Raramente poteva essere sopraelevato ed avere un piano superiore: in questo caso lo si indicava col nome di palazzeddu. Tutt'attorno all'abitazione si svolgevano le attività quotidiane di un'economia fondamentalmente chiusa, basata su agricoltura e allevamento. capace di soddisfare i bisogni primari grazie ai frutti dell'orto, alla vigna e alla carne e a latte offerti dal bestiame. Quando in un'area si concentravano diversi stazzi, nasceva una cussogghja. Era, quest'ultima, un'unità geografica dalle forti connotazioni culturali che hanno segnato in modo decisivo l'identità gallurese. I vincoli tra le famiglie residenti negli stazzi, in luoghi tutto sommato molto poveri, hanno col tempo costruito valori di solidarietà e vicinanza molto solidi e arrivati sino ai giorni nostri. A rappresentarli, la bellissima usanza della manialia: qualora in uno stazzo dovessero essere eseguiti lavori per le quali le risorse della famiglia non fossero sufficienti, era automatico e sottinteso l'intervento degli altri stazzi della cussogghja. Ciascuno dei quali contribuiva in misura equa a soddisfare l'improvvisa necessità del vicino. Oggi la crescita della città ha fortemente indebolite l'economia rurale e la maggior parte degli stazzi risulta disabitata. Molti di loro, però, sono stati riconvertiti in agriturismo o bed&breakfast, continuando sotto altre forme ad alimentare l'economia del territorio.


VISIT COSTA SMERALDA VIDEO