Porto Cervo - 23 agosto 2014 - Nelle acque di Porto Cervo incontro importante per il futuro di Telecom Italia.

24 Agosto 2014.

Porto Cervo - 23 agosto 2014 - Nelle acque di Porto Cervo incontro importante per il futuro di Telecom Italia.

Forse lo chiameranno il «patto del Paloma», dal nome del megayacht da 60 metri di Vincent Bolloré sul quale si è tenuto l’importante incontro, per il futuro di Telecom Italia, Vivendi, Tim Brasil e Gvt. La barca del finanziere bretone, ieri ha navigato nel tratto di mare tra Porto Cervo e Golfo Aranci. Per incontrare il presidente, primo azionista di Vivendi con il 5% e futuro socio di riferimento in pectore di Telecom Italia c’erano Alberto Nagel di Mediobanca accompagnato da Marco Patuano, Giuseppe Recchi e Tarak Ben Ammar (amministratore delegato, presidente e consigliere del gruppo telefonico).  Un appuntamento forse risolutivo e che sicuramente Bollorè considera interessante. Ecco le dichiarazioni rilasciate dal finanziere all’Ansa: "Sono molto attento alla proposta di Telecom”  commenta il giorno dopo il summit tra i vertici di Vivendi e quelli del gruppo telefonico italiano per approfondire l'ipotesi di un'alleanza industriale. Insomma,  l'incontro viene definito costruttivo e il lavoro dunque procede in vista dei cda in agenda per la prossima settimana.



VISIT COSTA SMERALDA VIDEO