Porto Cervo - Dal 5 Settembre 2014 - Rally Costa Smeralda Vintage

5 Settembre 2014.

Porto Cervo - Dal 5 Settembre 2014 - Rally Costa Smeralda Vintage

Il primo Rally Costa Smeralda Vintage parte da Porto Cervo: per la grande novità proposta da Great Events Sardinia, si sta avvicinando inesorabile il momento in cui la bandiera si alzerà e darà il via all’attesa manifestazione riservata alle auto storiche, tutta su fondo sterrato. Concomitante col prestigioso Rally Costa Smeralda valevole per ilTrofeo Rally Terra e con il Costa Smeralda Baja, il “Vintage” condividerà parte del percorso della gara moderna, ma avrà una propria identità e programma dedicato, condividendo il quartier generale che vedrà interessato il Museo del Mare ad Olbia, il Molo Brin dal quale la gara prenderà il via, ed il centro di Porto Cervo dove sono previsti arrivo e premiazioni. Oltre settanta chilometri di splendidi sterrati attendono gli “storici”, amanti di questo fondo; sono previste tre diverse prove speciali la cui scelta è stata molto accurata, pensando soprattutto alle vetture del passato in modo da offrir loro la possibilità di gareggiare su un percorso spettacolare ma che non metta a dura prova i mezzi. Ad aprire le danze sarà però la prova spettacolo “La Sirenetta” che verrà allestita a Golfo Aranci nella serata di venerdì 5 settembre, seguita dalla successiva passerella nel centro e dal riordino notturno. L’indomani, sabato 6, ripartenza per affrontare i tre tratti sterrati, rispettivamente di 7,47 17,67 e 24,23 chilometri che sapranno deliziare i partecipanti. Arrivo previsto a Porto Cervo a partire dalle ore 19.45.

Le iscrizioni sono aperte da alcuni giorni e si chiuderanno il prossimo primo settembre alle ore 20. Al rally storico sono ammesse le vetture costruite dal 1947 al 1985 suddivise nei quattro Raggruppamenti previsti dal regolamento mentre per la regolarità sport e la categoria “All Stars” il periodo temporale va dal 1958 al 1986; saranno inoltre ammesse sino ad un massimo di quindici vetture “classiche” del periodo J2, ovvero quello che contempla i mezzi costruiti dal 1986 al 1990 compresi. Una proposta che saprà soddisfare qualsiasi esigenza visto che, oltre a chi si vorrà cimentare nel rally ci sarà spazio anche per i regolaristi e anche per coloro i quali, pur avendo una vettura in allestimento “competizione” vogliono divertirsi sullo sterrato senza doversi preoccupare del cronometro, visto che la “All Stars” è una vera e propria passerella senza alcun rilevamento cronometrico.

Questa prima edizione del Costa Smeralda Vintage sarà l’ideale trait d’union tra il passato ed il presente grazie alla confermata partecipazione di mezzi che hanno scritto la vera storia dei rally. Ci sono adesioni ancora da perfezionare ed il tempo per farlo, ma possono già anticipare le presenze di vetture quali la Lancia Fulvia HF e Stratos; oppure le Fiat con un percorso che va dall’indistruttibile 125 Special degli anni ’60, alla 124 Abarth che caratterizzò la prima parte dei ’70, alla 131 Abarth che li concluse in modo trionfale con le tre vittorie mondiali, fino alla Ritmo Abarth una delle vetture simbolo degli anni ’80. Ben rappresentata anche l’Opel con le immancabili Kadett Gt/e e GSI oltre all’Ascona SR e alla Manta Gt/e. Presenza di prestigio quella di Bruno Bentivogli e l’Alfa Romeo Alfetta GTV, la stessa che sugli sterrati del Costa Smeralda ci corse nei primi anni ’80. Una parte di storia dei rally l’evocheranno anche la britannica Mini Cooper S e la rara giapponese Datsun 240 Z. Non mancheranno poi, le Porsche 911, le Talbot Lotus e le potenti Ford Sierra Cosworth. Annunciata, inoltre, la presenza delle Autobianchi A112 Abarth degli scatenati “Trofeisti” del periodo 1977 – 1984 per i quali il Costa Smeralda Vintage sarà una nuova occasione di ritrovo ricordando le epiche imprese con le “scorpioncine” di Desio che sugli sterrati sardi hanno scritto importanti pagine della loro storia sportiva.





VISIT COSTA SMERALDA VIDEO